lavoro-big

Gesta Papers n. 20 del 3 Novembre 2009
Sicurezza sul lavoro: obblighi e sanzioni per le aziende ai sensi del D.L.gs. 81/08 (così come integrato e modificato dal nuovo D.Lgs. 106/09).

di Norma Carlini e Irene Semplici

Il Testo Unico – D. Lgs 81/08 integrato e modificato dal D.Lgs. 106/09, sostituendo il D. Lgs 626/94, obbliga le Imprese a tutelare la salute dei lavoratori, attraverso il mantenimento di adeguati standard di sicurezza nei luoghi presso cui si svolgono le attività aziendali. La Legge individua nel Datore di lavoro l’unico soggetto responsabile della sicurezza nell’Impresa. Tale qualificazione comporta che questi debba provvedere a porre in essere tutti quegli interventi atti a neutralizzare fonti di pericolo e rischio che rendono meno sicuri i luoghi di lavoro; deve adempiere tutti gli obblighi previsti dalla Legge (come per esempio la redazione di particolari documenti); deve informare e formare i propri lavoratori ad avere, dal punto di vista della sicurezza, un comportamento corretto durante lo svolgimento delle attività operative; deve controllare lo stato di salute dei propri lavoratori per verificarne l’idoneità alle mansioni a cui sono assegnati; deve vigilare che tutte le norme di sicurezza siano osservate. In caso contrario, il Datore di lavoro è soggetto a sanzioni pecuniarie e detentive.

***

Schema delle principali obblighi e sanzioni per le aziende ai sensi del D.Lgs. 81/08 (come modificato da D.Lgs. 106/09)

N.

OBBLIGHI

SANZIONI

1

Documento di valutazione dei rischi (per aziende con più di 10 dipendenti) Autocertificazione della valutazione del rischio (per aziende con meno di 10 dipendenti)Ammenda da 2.000 a 4.000 Euro

2

Analisi valutazione rischio Polveri, Gas, Fumi, Vibrazioni, Chimico-Biologico e RumoreAmmenda da 2.000 a 4.000 euro

3

Nomina del RSPP (interno o esterno)*Arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da 2.500 a 6.400 Euro

4

Fornire DPIArresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 Euro

5

Formazione lavoratoriArresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.200 a 5.200 Euro (per ogni comma)

6

Informazione lavoratoriArresto da 4 a 8 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 Euro (per ogni comma)

7

Designazione Addetti Antincendio, Primo soccorsoArresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 750 a 4.000 Euro

8

Informazione, formazione e addestramento degli Addetti Antincendio, Primo soccorsoArresto da 4 a 8 mesi o ammenda da 750 a 4.000 Euro

9

Eventuale Piano delle Emergenze o adozione delle necessarie misure organizzative e gestionali da attuare in caso di incendio così come definito nell’art. 5 comma 2 del D.M. 10/03/98**In base all’Allegato I al D.Lgs 81/08 l’inadempimento può portare all’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale

10

Nomina Medico competente (se necessario)***Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 Euro

11

Contratti appalto d’opera e somministrazione:Verifica idoneità appaltatori e lavoratori autonomiArresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.000 a 4.800 Euro

12

Redazione Documento Unico di Valutazione dei Rischi Intereferenziali (DUVRI) ****Arresto da 2 a 4 mesi o ammenda da 1.500 a 6.000 Euro

13

Verifiche da parte dell’RLSAmmenda da 2.000 a 4.000 Euro
14Effettuare almeno una volta l’anno la riunione periodica per decidere i programmi di sicurezza (per aziende con più di 15 lavoratori)

sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 6.600 euro

* Se il Datore di lavoro ha effettuato il corso RSPP ai sensi del D.Lgs. 626/94 deve effettuare solo il corso di aggiornamento ai sensi del D.Lgs. 81/2008; se il Datore di lavoro non ha effettuato suddetto corso deve effettuare un corso di minimo 16 o massimo 48 ore presso gli organismi paritetici del settore. La carica di RSPP può essere ricoperta anche da un dipendente (che dovrà seguire il corso di un minimo 64 a un massimo di 120 ore). Altrimenti si può nominare un RSPP esterno (Gesta può, nella persona di Renato Goretta, ricoprire tale incarico)

** In caso di Aziende a rischio incendio alto. Tale necessità verrà determinata successivamente alla Valutazione dei Rischi

*** La necessità del Medico competente verrà determinata successivamente alla Valutazione dei Rischi

**** Se all’interno degli uffici presta la propria opera del personale non dipendente (es. Impresa di pulizie) in sede di contratto si deve fornire il DUVRI (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali)

Gesta Sas di Renato Goretta & C. è a disposizione per ogni chiarimento in merito.

X