Aree a Rischio

L'aggiornamento epidemiologico così come comunicato giornalmente dall'OMS.

  1. Lavarsi le mani con acqua e sapone per almeno 30 secondi
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di affezioni respiratorie acute
  3. Mantenere una distanza di almeno 1,00 m (es: evitare le strette di mano e i baci convenevoli
  4. Non toccarsi occhi, naso e bocca se non ci si è lavati le mani
  5. Coprire la bocca ed il naso quando si tossisce o si starnutisce
  6. Non usare gli antibiotici se non consigliati dal medico
  7. Pulire le superfici con disinfettanti a base di alcol
  8. Usare la mascherina solo in caso di presenti sintomi quali tosse o starnuti, o se si assiste una persona con sospetta infezione da nuovo coronavirus (viaggio recente in Cina, Sud Corea, Iran o altre aree a rischio e sintomi respiratori)
  9. I prodotti Made in China e i pacchi in arrivo dalla Cina, Sud Corea, Iren non costituiscono pericolo
  10. Contattare il numero verde 1500 se tornando dalla Cina, Sud Corea, Iran si hanno sintomi influenzali
  11. I propri animali di compagnia non costituiscono pericolo di contagio
  12. Aggiornarsi sulle precauzioni e i presidi esclusivamente da fonti ufficiali (es: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Sanità, Protezione Civile, Regioni, ecc.)
  13. Non andare al Pronto Soccorso ma contattare il 112 (dove attivo) o il 118 o il medico di base
  14. Non condividere posate, bicchieri, bottiglie, ecc.
  15. Suggeriamo di rendere disponibili termometri a infrarossi per l'automisurazione volontaria della temperatura. In caso di febbre uguale o superiore a 37,3 gradi (vista la tolleranza di tali strumenti) contattare il 112 o il medico di base.
  16. Per l’accesso di fornitori esterni individuare procedure di ingresso, transito e uscita, mediante modalità, percorsi e tempistiche predefinite, al fine di ridurre le occasioni di contatto con il personale in forza nei reparti/uffici coinvolti;
  17. Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto devono rimanere a bordo dei propri mezzi: non è consentito l’accesso agli uffici per nessun motivo. Per le necessarie attività di approntamento delle attività di approntamento delle attività di carico e scarico, il trasportatore dovrà attenersi alla rigorosa distanza di un metro;
  18. Per fornitori/trasportatori e/o altro personale esterno individuare/installare servizi igienici dedicati, prevedere il divieto di utilizzo di quelli del personale dipendente e garantire una adeguata pulizia giornaliera
  19. Va ridotto, per quanto possibile, l’accesso ai visitatori;  qualora fosse necessario l’ingresso di visitatori esterni (impresa di pulizie, manutenzione,…), gli stessi dovranno sottostare a tutte le regole aziendali;
  20. Ove presente un servizio di trasporto organizzato dall'azienda va garantita e rispettata la sicurezza dei lavoratori lungo ogni spostamento;
  21. Si estendono anche alle aziende in appalto che possono organizzare sedi e cantieri permanenti e provvisori all'interno dei siti e delle aree produttive.